Ufficio Stampa

Ufficio Stampa

Iconaleague: tra sorprese e rivelazioni Iconacasa scopre i suoi nuovi talenti

Si è giocata nella tradizionale location di Montesilvano la prima fase del torneo: il secondo atto a marzo 2020 con quarti e semifinali Tanti gol, grandi giocate e anche un pizzico di agonismo. Ma sempre con un unico obiettivo: divertirsi. La quinta edizione di Iconaleague non ha deluso le aspettative riunendo a Montesilvano oltre 300 persone e regalando momenti di grande spettacolo. Si trattava della prima edizione con la formula a 16 squadre: quattro per quattro gruppi con le prime due qualificate per la fase finale del torneo e le altre destinate a giocarsi l’Icona Cup tra marzo e luglio 2020. GRUPPO A Come da previsione, il girone A è stato ampiamente dominato dalla squadra del direttivo: tre vittorie su tre e quindi qualificazione a punteggio pieno. Solo Tibie e Peroni ha mantenuto il passo, ma dopo le vittorie nelle prime due gare, anche il team nero-verde ha dovuto cedere…

Iconacasa entra nella galassia di Lombardia Uno: il franchising diventa sponsor dei dirigenti

Quest’anno la collaborazione tra il franchising immobiliare e il centro tecnico-scuola calcio Milan compie un ulteriore salto di qualità Lombardia Uno e Iconacasa sempre più vicini. Quest’anno il franchising immobiliare diventa infatti sponsor ufficiale dei dirigenti accompagnatori della società designata come Centro Tecnico e Scuola Calcio Milan: l’inconfondibile marchio sarà quindi presente ogni weekend su tutti i campi della regione. La sinergia fra Iconacasa e Lombardia Uno nasce tre anni fa quando Daniel Planta, adesso membro del direttivo del franchising, ha iscritto suo figlio nella categoria pulcini: da quel momento Daniel non solo lo ha seguito in tutto il suo percorso di crescita ma ha anche supportato la società sportiva diventandone dirigente accompagnatore aiutando tanti ragazzi a seguire la loro passione: il calcio, ma seguendo sempre la disciplina sportiva con grande attenzione alla salute. Nascono così le sponsorizzazioni di manifestazioni ed eventi che si tengono ogni anno nel Centro Sportivo…

Professionisti dedicati al settore lusso: Iconacasa diventa Luxury

Le parole chiave sono esclusività e qualità: nasce la figura del "property finder". Il servizio offrirà assistenza e formazione Una nuova realtà interamente dedicata al mondo del lusso: nei prossimi mesi gli affiliati avranno a disposizione un’arma per competere a livelli sempre più alti: si tratta di Iconaluxury, un servizio a tutto tondo che metterà a disposizione professionisti del settore che non solo cureranno la compravendita degli immobili lusso, ma cureranno anche il marketing digitale e forniranno un’assistenza burocratica ad hoc. Il settore del lusso, infatti, impone un vero e proprio capovolgimento di paradigma rispetto al residenziale. In entrambi i settori serve un meticoloso lavoro quotidiano, ma il modus operandi è diverso: nel lusso i tempi di vendita e acquisizione sono più lunghi, gli incarichi sono inferiori e gli appuntamenti mirati. Cambiano anche le esigenze: i clienti del lusso non cercano solo spazi e comodità, ma soprattutto esclusività e qualità.…

Iconacampus, fucina di talenti: via al nuovo progetto dedicato ai giovani

Alloggio e un fisso mensile per crescere e imparare direttamente sul campo: progetto al via a Milano, Bologna e Modena. Parte ufficialmente Iconacampus, il nuovo progetto firmato Iconacasa che punta a individuare, far crescere e valorizzare i talenti dell’immobiliare per farli diventare i futuri pilastri del franchising. Iconacasa mette a disposizione dei suoi giovani una serie di alloggi tra Milano, Bologna e Modena con un contratto a norma di legge e un fisso mensile in modo da metterli nelle migliori condizioni per imparare direttamente sul campo, crescere e costruire il proprio futuro all’interno di Iconacasa. Iconacampus è un grande laboratorio permanente in cui lavorano fianco a fianco professionisti del settore e giovani talenti per apprendere il know how e imparare dall’esperienza professionale ed umana dei più esperti. Da Iconacampus nasceranno le “icone” del futuro. Cosa offriamo? Possibilità di alloggio Fisso mensile di 1000 euro Inquadramento a norma di legge Affiancamento…

Iconaleague, ecco il sorteggio: Old Bologna nel gruppo D, Iconacalcio nel girone A

Ufficializzati i gruppi della prima fase: nel sorteggio le squadre sono state divise in tre fasce per meriti sportivi e storia. Per Iconaleague adesso è davvero tutto pronto: sono stati infatti sorteggiati i gruppi della prima fase del torneo di calcio a 5 di Iconacasa in cui si sfidano le squadre composte da affiliati e consulenti della rete. La kermesse, giunta ormai alla sua quinta edizione, partirà il 13 e il 14 Ottobre a Montesilvano, in Abruzzo. LE FASCE Le 16 squadre partecipanti sono state divise in 3 fasce. Nella prima le formazioni con maggior meriti sportivi (vittorie e finali disputate): troviamo ovviamente i campioni in carica di Old Bologna, i finalisti dello scorso anno di Euroansa, Tibie & Peroni e Atlatico Madrink. Nella seconda le formazioni che esistono da maggior tempo: troviamo quindi Real Capitanata, Barcegnola più A.S. Roma e Manzo Team che hanno solo cambiato nome rispetto alle…

Iconaleague, appuntamento il 13 e 14 ottobre: Old Bologna è la squadra da battere

Nuovo format per il torneo di calcio a 5 di Iconacasa. Ai nastri di partenza 16 squadre: la grande novità è il team del Direttivo È ufficialmente partito il conto alla rovescia per Iconaleague: il torneo di calcio a 5 Iconacasa in cui si sfidano le squadre composte da affiliati e consulenti della rete. Il torneo, giunto ormai alla sua quinta edizione, inizierà a metà ottobre, precisamente tra il 13 e il 14 a Montesilvano, in Abruzzo. Per l'occasione, però, Iconaleague si rinnova e cambia veste. Nuovo è il format con tre appuntamenti: ci sarà la tradizionale prima fase a gironi a ottobre, ma la grande novità è l'introduzione della seconda fase con quarti e semifinali, probabilmente nel prossimo marzo. Confermate invece le due finalissime che si giocheranno durante la seconda Convention nazionale a maggio 2020. Con l'aumento del numero delle squadre, 16 quest'anno, muterà la formula della competizione. Ci…

Summer Party e Gala: il "triplete" dell'estate Iconacasa

Iconacasa ha festeggiato l'arrivo dell'estate con tre eventi e le premiazioni degli ultimi bimestri e del primo semestre 2019. Per l’estate 2019 Iconacasa si è fatta in tre per festeggiare l’arrivo della stagione più calda dell’anno e offrire il massimo divertimento a tutta la sua grande famiglia. Tre eventi, una sola incredibile festa, un’unica potente voce: “Proud To Be Iconacasa!” Ad aprire le danze il 12 luglio sono state Lazio e Campania, al loro “debutto” nell’Icona Summer Gala Centro. Location dell’evento è stato l’elegante Scorpion Beach di Ladispoli (Roma) dove, sotto la guida di Benedetto Pepe e Simone Magliaro, si sono alternati musica, divertimento e ovviamente le premiazioni: prima i migliori uffici, coordinatori e consulenti di secondo e terzo bimestre, poi gli attesi vincitori del semestre: a trionfare sono stati l’ufficio di Roma Morena con la sua coordinatrice Barbara Ragni, mentre il miglior consulente è stato Andrea Musella di Giugliano…

Michele De Astis entra nella Hall of Fame: “Un’esplosione di felicità. Sul palco mi mancava il fiato”

Esausto, senza voce ma sorridente e ancora emozionato. All’indomani del grande giorno, Michele De Astis forse non è ancora del tutto consapevole di aver scolpito per sempre il suo nome nella storia di Iconacasa, per di più nella prima Convention nazionale. Lui è stato il protagonista assoluto di una serata memorabile, culminata in un momento tanto agognato e desiderato: la nomina nella Hall of Fame Iconacasa è sicuramente il sogno di ogni affiliato della rete. Allora Michele, conduttore prima e nomina nella Hall of Fame dopo, tutto in una sola serata. Cosa hai provato?"È stata davvero una bellissima esperienza. Abbiamo lavorato molto tutti quanti e mi sono preparato tantissimo. Settimane e settimane di prove, ma è andato tutto alla grande. Il momento della premiazione è stata un'esplosione di emozione e felicità a coronamento di un anno di duro lavoro. Non mi aspettavo di vincere, i presidenti non mi hanno mai…

Primo Trofeo Iconacasa: a Milano una festa dello sport per i più piccoli

Al centro sportivo Sant'Ambrogio di Milano si è celebrato il primo torneo pulcini sponsorizzato da Iconacasa. Calcio e divertimento nel segno di Iconacasa. Si è celebrato nel Centro Sportivo Sant’Ambrogio il primo trofeo Iconacasa categoria pulcini 2009: una giornata interamente dedicata allo sport in cui i veri protagonisti sono stati i bambini. L’evento ha riunito nell’impianto milanese tutte le scuole calcio della Lombardia: 20 squadre con oltre 200 bambini seguiti da allenatori e dirigenti hanno vissuto una domenica decisamente diversa dal solito, sfidando il primo sole estivo per contendersi la vittoria finale. Dopo numerose sfide con gironi all’italiana, ad alzare il trofeo al cielo sono state le giovani promesse del Cimiano. Oltre alla squadra campione, sono stati premiati anche il miglior portiere e l’autore del gol più bello, Filippo Vandoni, della squadra di casa. Ad organizzare il torneo, insieme a Paolo e Davide Gatti e Paolo Giuliani, c’era lo staff…

Convention 2019, Bergomi: "Professione e passione vanno di pari passo. Credendo nei valori si può sfidare chiunque"

Una vita intera fondata sugli stessi valori di Iconacasa: "Lo Zio" è l'ospite speciale della prima Convention Nazionale. "Il calcio è emozione ma voi mi avete fatto emozionare davvero tanto. Essere qui con voi è molto bello". Mentre risuonano ancora le note dell'indimenticabile Seven Nation Army dei The White Stripes, Beppe Bergomi esordisce così mentre sale sul palco della Convention Iconacasa. Acclamato e applaudito da tutti perché lui, 'lo zio' così come lo ha battezzato l'ex compagno di squadra Giampiero Marini per via dell'aria più matura conferitagli dai baffi, non è stato solo un giocatore dell'Inter ma è di fatto un'icona del calcio italiano. Bergomi non ha bisogno di presentazioni: 757 presenze con i colori neroazzurri e 81 in nazionale della quale è stato capitano dal 1988 al 1991. Un coppa del mondo e tanti altri trofei in bacheca. Una vita intera dedicata al sacrificio e fondata sugli stessi valori…
Sottoscrivi questo feed RSS