Articoli filtrati per data: Mercoledì, 13 Novembre 2019

Luce e gas: possibili nuovi rincari in bolletta

Alcune misure contenute nella manovra 2020 rischiano di avere conseguenze sul costo delle bollette per le famiglie italiane

Una bolletta più cara per l'anno nuovo. A parlare di questa eventualità è Il Sole 24 Ore che sottolinea come il rincaro potrebbe essere una conseguenza indiretta della nuova manovra di bilancio attualmente in fase di approvazione in Parlamento. Analizzando nel dettaglio la nuova finanziaria, infatti, ci sarebbero una serie di tasse che potrebbero avere conseguenze nefaste per le famiglie italiane andando a causare un aumento delle bollette di energia elettrica e gas: si parla di un aumento del 3,9% per quanto riguarda i costi del gas e del 2,6% per l’energia elettrica.

Sarebbero in sostanza tre i motivi dietro il possibile rincaro delle bollette: in primis l’impatto dell’eliminazione dell’esenzione sulle royalties di cui al momento godono i piccoli giacimenti di gas italiani. Di conseguenza, dovendo le compagnie pagare cifre maggiori, alla fine questo si rifletterà inevitabilmente sui costi per i consumatori. Il secondo motivo riguarda invece il pagamento dell’IMU da parte delle piattaforme che operano nei mari della Penisola: anche in questo caso, è facile prevedere che alla fine anche le famiglie subiranno le conseguenze. Il terzo e ultimo motivo riguarda l'aumento delle accise sul gas.

Un'ulteriore batosta per i cittadini, quindi, visto che secondo l'Analisi del sistema energetico italiano stilato da Enea, infatti, il prezzo dell'elettricità nell'ultimo decennio è già aumentato del 23%. Ma non solo. Negli ultimi sei anni, il forte calo dei prezzi del gas sul mercato europeo (-33%) si è tradotto in una diminuzione per le imprese (-4%) ma non per le famiglie che hanno visto invece lievitare i costi di elettricità e gas del 9%, principalmente per effetto dell'incremento degli oneri di sistema e delle spese per il trasporto dell'energia e per la gestione del contatore.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS