La fase 2 inizia col botto: nuovo record per Iconacasa

La fase 2 inizia col botto: nuovo record per Iconacasa

Torna la voglia di cercare e comprare casa: a maggio oltre 50mila utenti hanno visitato il portale con un rimbalzo del +104% rispetto ad aprile.

La “Fase 2” non poteva iniziare meglio per Iconacasa. Il mese di maggio, caratterizzato dalla fine del lockdown e dalle ripartenza delle attività, ha anche sancito il rilancio del traffico indirizzato ai portali immobiliari. È un importante segnale che tutto il settore attendeva: i clienti ricominciano a guardare con più fiducia al futuro e torna la voglia di cercare e comprare casa.

Questa tendenza è evidente dall'analisi dei numeri del portale Iconacasa.com: dopo l'inevitabile calo durante i mesi più delicati dell'epidemia, a maggio c'è stato un importante "rimbalzo" che è finito addirittura per sancire in un nuovo record di visite: oltre 50mila utenti, sorpassando nettamente il precedente di gennaio 2020 quando le visite si erano fermate a 41mila

I primi segnali di ripresa erano stati evidenti già ad Aprile, in particolare dopo Pasqua: nella seconda metà del mese, infatti, la media utenti giornaliera era in graduale aumento, pur restando sotto quella pre-lockdown. Una ripresa del traffico era quindi preventivata, ma questi volumi sono stati sorprendentemente positivi.

Scendendo nel dettaglio, gli utenti che hanno visitato il portale a Maggio 2020 sono stati 52.862, più del doppio (+104%) rispetto al mese precedente. Numeri raddoppiati anche per tutti gli indicatori, dai nuovi utenti alle sessioni passando per le pagine visualizzate (addirittura +153%). In crescita anche il traffico del portale Iconanews che registra un +41% di utenti (oltre 5mila in un mese) rispetto ad aprile con la durata della sessione media che raddoppia passando da 1 minuto a 2 minuti e mezzo. 

Altro segnale molto positivo riguarda la fasce d'età: a trainare la ripresa del traffico sono quelle più giovani (18-24 e 25-34) che sono più che raddoppiate rispetto al mese scorso. Iconacasa.com si conferma quindi un franchising che attrae soprattutto i più giovani. 

Ultima modifica ilVenerdì, 19 Giugno 2020 12:16
Torna in alto