Sicurezza in casa: i luoghi migliori per installare le telecamere

Le telecamere possono essere un grande deterrente per aumentare la sicurezza in casa. Ma dove conviene posizionarle?

Sempre più italiani si affidano alle telecamere per aumentare la sicurezza della propria abitazione e verificare eventuali intrusioni. Ma acquistarle e installare semplicemente non basta: posizionare le telecamere di sicurezza nelle aree sbagliate potrebbe essere poco efficace o totalmente inutile. È necessario invece posizionare le telecamere nel giusto posto per incrementare la sensazione di sicurezza e non sprecare soldi.

I POSTI MIGLIORI la porta d'ingresso, le eventuali porte secondarie e le finestre del primo piano sono le vie d'accesso più comuni per gli intrusi: secondo studi recenti più dell’80% dei ladri entra infatti in questo modo e, dunque, una buona parte delle intrusioni, in fin dei conti, può essere intercettato proprio attraverso il posizionamento delle videocamere in questi punti. L’ideale sarebbe posizionare la telecamera sopra il telaio della porta di ingresso, delle porte secondarie o delle finestre, rivolto verso il basso, in modo che copra l'area a pochi metri di fronte all'apertura. La tipologia di telecamera influenza il posizionamento

Il posizionamento, però, dipende anche dal tipo di fotocamera: una con una gamma di messa a fuoco di circa 45 - 75 gradi dovrebbe essere mirata su aree specifiche, come una porta di ingresso una finestra facilmente accessibile. La maggior parte delle telecamere oggi a disposizione sono tuttavia di tipo grandangolare, e possono dunque permetterci di vedere da 75 a 180 gradi senza ostruzioni.Rendere la telecamera di difficile accesso

COMPLICAZIONI Quando si sceglie di dotarsi un sistema di video sorveglianza, però, bisogna anche tener conto che ormai i ladri sono sempre più consapevoli che potrebbero trovarsi dinanzi una telecamera. Anzi, molti di loro non le temono e sanno già come staccarle per mettere a segno il colpo. 

Fondamentale, quindi, nascondere il più possibile le telecamere o almeno posizionarli in luoghi in cui non siano facili da raggiungere: una deve essere visibile, in maniera tale da fungere da deterrente e spaventare i ladri, mentre l’altra deve essere nascosta, per poter riprendere meglio i possibili intrusi.

Leggi tutto...

Terremoti, le nuove tecnologie per costruire case a "danno zero"

La tecnologia ha compiuto passi da gigante nel settore della prevenzione antisismica sviluppando sistemi che puntano a limitare i danni agli edifici.

Progettare case a "danni zero" si può. Che si tratti di immobili di nuova costruzione o strutture già esistenti, la tecnologia ha ormai compiuto passi da gigante nel settore della prevenzione antisismica tanto da sviluppare sistemi che, in caso di terremoto, non solo puntano a salvare le vite umane ma anche a limitare i danni agli stessi edifici.

Leggi tutto...

Sicurezza e redditività: i vantaggi della Blockchain nel mercato immobiliare

Blockchain è una tecnologia di registro distribuito in grado di registrare scambi e informazioni eliminando qualsiasi intermediario.

Aumentare sicurezza e redditività nel mercato immobiliare. Con la tecnologia Blockchain si può. Sono sempre di più le start up che, basate su blockchain, hanno proposto soluzioni innovative avendo messo a punto sistemi per tokenizzare risorse immobiliari. A spiegare come funziona e quali vantaggi porta questa nuova tecnologia è il portale AgendaDigitale.eu.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS