Vacanze finite: 5 consigli per evitare lo stress da rientro in ufficio

Vacanze finite: 5 consigli per evitare lo stress da rientro in ufficio

Per molti lavoratori il ritorno dalle vacanze estive può essere davvero traumatico: può portare stress, ansia e nervosismo.

L'estate sta finendo, e anche le ferie volgono al termine. Per molti lavoratori, però, il ritorno dalle vacanze estive può essere davvero traumatico. Nelle settimane lontane dall'ufficio, infatti, cambiano abitudini e stili di vita: i tempi sembrano allungarsi, si dorme di più, ci si rilassa, si passa molto tempo fuori casa. Il rientro alla routine quotidiana può portare ad un aumento dello stress, che si manifesta in mancanza di concentrazione, ansia e nervosismo, spossatezza e leggera depressione.

Come evitare tutto questo? Ovviamente ogni persona è diversa e reagisce in maniera differente al ritorno del lavoro. Ma si possono individuare una serie consigli o buone abitudini che aiutano a limitare lo stress e rimettersi in carreggiata.

1 - Concedersi del tempo all’aria aperta

In spiaggia o in montagna, durante le vacanze il corpo si è abituato alla luce del sole e la luce artificiale dell’ufficio o di casa può causare stress. Concedetevi molte pause all’aria aperta, saranno sufficienti quindici minuti ogni due ore per far abituare gradualmente il vostro organismo al cambiamento. Inoltre sono importanti le attività extra quotidiane per aiutare corpo e mente a rilassarsi e trovare nuovi svaghi. L’orticoltura e il giardinaggio, per esempio, sono ormai considerate vere e proprie attività terapeutiche. 

2 - Un’alimentazione sana

Lo zucchero è fondamentale per il cervello: ha bisogno di carboidrati semplici, come possono essere frutta, yogurt e latte, e di carboidrati complessi, come pasta, pane e cereali. Durante le vacanze le regole base di un’alimentazione corretta possono essere sfuggite di mano, settembre è il momento giusto per riprenderle e donare nuova energia al proprio corpo.

3 - Organizzare lo spazio, aumentare la produttività

Prima di tornare alla scrivania e iniziare a lavorare a 360° gradi, prendetevi del tempo per riorganizzare lo spazio. Un nuovo ambiente ordinato e pulito aumenta la produttività e l’efficienza.  

4 - Fare sport

Potrà sembrare assurdo ma durante le vacanze il corpo si è abituato a un’attività fisica diversa da quella del quotidiano. L’organismo si è infatti dimenticato delle otto ore in ufficio e potreste cogliere l’occasione per non fargli dimenticare anche quest’anno cosa significa fare sport: iniziate nuove attività come il jogging, lo yoga o il nuoto, aiuteranno il corpo a ritrovare energie e la mente troverà nuovo benessere. Se la giornata è già piena di impegni, approfittate del bel tempo per andare al lavoro in bici. 

5 - Programmare un altro viaggio

Le persone che programmano le vacanze sono più felici di quelle che non le programmano. Il solo pensare a un’altra vacanza, all’organizzazione di un weekend fuori porta o a qualsiasi attività che abbia come obiettivo il relax stimola il rilascio di dopamina, l’ormone dell’euforia che dona subito una sensazione di piacere. 

Torna in alto