La soluzione salva-spazio per piccoli appartamenti: ecco le cucine a scomparsa

  • Pubblicato in Design

Dotate di tutto l'essenziale ma facili da nascondere grazie a comode ante mobili che possono celare piani cottura e elettrodomestici.

Spazi sempre più piccoli e ricerca dell’essenzialità. Nelle case moderne diventa sempre più importante progettare delle soluzioni salva-spazio che permettono di organizzare le metrature a disposizione nel modo più funzionale e elegante possibile.

Una delle opzioni più gettonate è quella della “cucina a scomparsa”: sono dotate di tutto l’essenziale, dal piano cottura al lavello, dal frigo al piano di lavoro, ma sono fornite di ante o pareti che consentono di nasconderle in parte o del tutto.

Le cucine a scomparsa sono infatti caratterizzate da elementi mobili e da diversi sistemi di movimentazione che consentono di nascondere zone operative o elettrodomestici. Queste cucine, una volta chiuse, lasciano l’ambiente ordinato e lineare.

La cucina a scomparsa può rappresentare un valido compromesso anche per chi non ha problemi di spazio, ma desiderano che la propria cucina non occupi troppo spazio, volendo dedicare quest'ultima ad altre funzioni.

Leggi tutto...

Frigoriferi di ultima generazione: una temperatura diversa per ogni scomparto

Ecco il frigo del futuro: totalmente personalizzabile, capace di adattarsi alle esigenze grazie ad algoritmi e intelligenza artificiale.

Ad ogni cibo la sua temperatura. Una delle nuove tendenze in fatto di elettrodomestici è quella di avere un frigorifero totalmente personalizzabile, adatto a grandi spese ma anche a mini-shopping diversificati: un unico frigo quindi, capace però di trasformarsi in base alle esigenze della famiglia. Le dimensioni, insomma, non sono tutto se non si hanno più scompari ognuno con un proprio specifico clima.

Come è possibile? Grazie a nuovi parametri tecnologici e funzionali controllati da algoritmi e intelligenza artificiale. È sufficiente indicare, in certi casi anche con la voce o dallo smartphone, di variare l'umidità, aumentare o diminuire la temperatura e l'aria ionizzata, di avviare la igienizzante lampada UV o l'abbattitore di temperatura.

Non solo una grande comodità, soprattutto per chi in casa ci vive poche al giorno, ma anche un ottimo metodo per mangiare più sano e evitare gli sprechi: per esempio d'estate il pesce e i cibi pronti si alterano facilmente se la temperatura non è adatta alla conservazione. Mangiare cibi "andati a male" causano malesseri digestivi dei quali si dà la colpa ad altre cause.

Leggi tutto...

La cucina al centro della casa: quattro consigli per arredarla al meglio

  • Pubblicato in Design

La cucina rappresenta ormai uno degli ambienti fondamentali per ogni casa, utilizzata per molteplici funzioni che vanno oltre il pranzo e la cena.

Pranzo e cena ma non solo. La cucina è sempre più uno degli ambienti più importanti della casa, utilizzata per molteplici occasioni: si svolgono svariate attività che vanno oltre il semplice cucinare, basti pensare che molto spesso è proprio in questo luogo che si ricevono ed intrattengono amici e conoscenti. La cucina rappresenta, quindi, uno degli ambienti fondamentali per ogni casa. Inevitabile quindi dedicare una maggior attenzione all'arredamento.

1- Nella cucina fondamentale è la progettazione. Essendo tutto vincolato agli impianti già predisposti, bisogna realizzare un progetto che prenda in considerazione l'aspetto architettonico ma anche quello componentistico e economico. Affinché una qualsiasi stanza domestica sia funzionale, deve essere ottimizzato lo spazio e sempre con cognizione e tenendo conto della sicurezza dell’utenza. La distribuzione degli arredi funzionale aiuta a ridurre la fatica quotidiana: costruendo una cucina adeguatamente organizzata è possibile ridurre le ore dedicate al lavoro e i chilometri percorsi spostandosi nella stanza. 

2- Un punto fondamentale per arredare al meglio una cucina è la scelta degli elettrodomestici: se non sono già suggeriti nelle varie proposte dei differenti brand sul mercato la scelta è tra i modelli ad incasso o a vista. Un esempio su tutti riguarda il frigorifero: solitamente è meglio non prevederlo a incasso, ma lasciarlo libero dal resto, in modo da non essere vincolati nella scelta e prediligerne uno più performante. Gli elettrodomestici ad incasso invece sono inglobati nell’arredo e nascosti da ante, oppure, come il caso del forno, incassato tra i vari moduli e perfettamente integrato esteticamente. La scelta è del tutto personale, ma si consiglia sempre di prediligere lavastoviglie, forno, frigorifero, microonde e altri elettrodomestici di alta qualità e meglio se di classe energetica superiore.

3- Va bene le prestazioni, ma in cucina va tenuto ben presente anche l’aspetto estetico. In commercio sono disponibili infinite varianti colore e finiture dei materiali. Il legno resta quello più bello, resistente e durevole. Ma esistono anche materiali sintetici, plastici o impasti legnosi altrettanto performanti e dall’aspetto molto gradevole, spesso capace di imitare le superfici di altri materiali naturali. È anche possibile rivestire o dipingere i mobili della cucina con apposite vernici o carte da parati, alcune sono anche magnetiche ed asportabili a piacere.

4- Componibili o in muratura? È la domanda che si pongono quasi tutti quando devono acquistare. Tra i  vantaggi delle cucine componibili c’è sicuramente il prezzo concorrenziale, dovuto al fatto che i vari elementi vengono prodotti in serie in maniera industriale, la velocità di montaggio e la pronta consegna, elementi spesso fondamentali nella scelta, soprattutto per chi si trova a dover cambiare la cucina senza preavviso. Tra gli svantaggi troviamo sicuramente la scarsa flessibilità di progetto.

Le cucine in muratura, cioè totalmente artigianali offrono notevoli ugualmente diversi vantaggi: il primo è più importante è la totale personalizzazione di spazi ed estetica in cui anche muri e angoli angusti possono trasformarsi in possibilità per avere un locale ancora più caratteristico. Tra i contro delle cucine su misura c'è sicuramente il costo maggiore, sia di materiale che di manodopera, rispetto a quelle componibili.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS