Estate rovente? I consigli per combattere il caldo senza accendere il climatizzatore

Estate rovente? I consigli per combattere il caldo senza accendere il climatizzatore

Accendere il condizionatore non è l'unica soluzione: esistono una serie di accorgimenti che fanno bene alla salute e alla bolletta.

Combattere il caldo senza ricorrere per forza al climatizzatore? È possibile. Bastano una serie di accorgimenti e precauzioni per riuscire a evitare di far salire troppo la temperature in casa senza dover per forza accendere il condizionatore riuscendo a ottenere due grandi vantaggi: evitare i malesseri dovuti a eccessivi flussi d’aria fredda e bruschi cambi di temperatura e contenere la spesa in bolletta.

Limitare le fonti di calore: forni, phon, asciugatrici, ma anche gas, schermi di grandi dimensioni e lampade alogene possono far aumentare sensibilmente la temperatura dell’ambiente domestico.

Le finestre Chiudere le finestre nelle ore più calde e in generale limitare l’ingresso di aria calda e umida, soprattutto per le facciate della casa più esposte al sole. In questo caso sistemi di tende e schermature solari possono essere di grande aiuto.

Le piante Non sottovalutare il potere delle piante, che hanno la capacità di assorbire il calore; le più adatte sono i rampicanti o gli arbusti ricchi di foglie: più sono rigogliose più faranno ombra. 

Umidità Cercate di non creare ulteriore umidità all'interno della vostra abitazione: fate il bucato e la doccia nelle ore più fresche, per evitare che condensa e vapore peggiorino la situazione.

Gli elettrodomestici Spegnete tutti gli elettrodomestici che non usate: niente phon, forno, luci intense o asciugatrice. Oltre a consumare energia, riscaldano l'ambiente.

Tende da sole, ombrelloni e pergolati possono riparare dall’eccessiva esposizione al sole. Per le tende da interno, preferite il bianco, che aiuta a riflettere i raggi solari.

Ultima modifica ilMartedì, 06 Agosto 2019 07:30
Torna in alto