Logo
Stampa questa pagina

Elegante trasandato: come arredare casa in stile "Shabby chic"

Elegante trasandato: come arredare casa in stile "Shabby chic"

Lo stile shabby prevede arredi sbiaditi e invecchiati con colori che rievocano le atmosfere delle case rinascimentali e vittoriane inglesi. 

Un aspetto usurato e invecchiato: è questa la caratteristica peculiare dello "shabby chic", uno stile d'arredamento in cui vengono riutilizzati vecchi mobili in modo nuovo e creativo. Una moda che negli ultimi anni è diventata sempre più ricercata e rappresenta oggi uno degli stili più di tendenza nel campo dell'arredamento e dell'interior design.

Lo shabby chic, termine che significa letteralmente “elegante trasandato”, è uno stile di arredamento che prevede arredi sbiaditi e invecchiati ispirandosi alle atmosfere vittoriane e rinascimentali rievocando le decorazioni delle tipiche case di campagna inglesi. Il termine è stato coniato nel 1980 nella rivista britannica 'The World of Interiors' dalla designer Rachel Ashwell e da quel momento si è imposta in tutto il mondo. 

Mobili vecchi, quindi, ma non solo. Nello shabby chic c'è anche l'alternativa dell'effetto decapè per arredi più moderni: si tratta di una tecnica decorativa le cui origini risalgono all'epoca di Luigi XV che serviva principalmente per togliere la copertura dei mobili (dal francese "decapèr"). Oggi la decapatura viene utilizzata come finitura alternativa per gli arredi e gli oggetti in legno poiché permette di giocare con una svariata gamma di colori lasciando trasparire le venature del legno.

Ecco quindi alcune delle principali caratteristiche da tenere a mente per arredare la propria casa seguendo questo stile

I colori Nello shabby chic non è importante la forma dei mobili ma è fondamentale il colore: sono vecchi (o fintamente vecchi) ridipinti di chiaro, decapati, 'rovinati' appositamente.

Accessori Per ricreare un effetto elegante trasandato anche i suppellettili hanno un ruolo di primo piano. Oggetti come un portafoto decapato, un portavaso di ferro battuto oppure tessuti chiari con tenui stampe floreali sono perfetti in questo senso. In cucina si possono esporre utensili vintage, in camera da letto tende di lino e cuscini ricamati, in salotto lampadari classici con gocce di vetro e porcellane bianche

Duttilità Tutto, o quasi, può essere utilizzato o meglio riutilizzato per realizzare lo stile 'shabby': basta la propria manualità con un pizzico di inventiva. Alcuni degli oggetti che si prestano bene sono i barattoli di latta, tazze, teiera o brocche di metallo, senza preoccuparvi di eventuali ammaccature o sgraffi. Anzi: meglio se sono rovinati.   

Articoli correlati (da tag)

ICONACASA SPA Franchising Immobiliare © 2019 All Rights Reserved. P.IVA 03332911209