L'estate sta arrivando: i consigli per arredare al meglio il giardino

L'estate sta arrivando: i consigli per arredare al meglio il giardino

Con l'arrivo della bella stagione il giardino può trasformarsi in un angolo perfetto per rilassarsi o accogliere amici e parenti.

Nonostante i capricci della primavera, la bella stagione è ormai alle porte ed è ora di attrezzare al meglio gli spazi all'aperto che, anche se piccoli, possono trasformarsi in un angolo perfetto per rilassarsi, riposarsi e magari coltivare qualche piccola passione. Non solo:il giardino è anche il luogo del relax per eccellenza dove fare colazione al mattino, ricevere amici e parenti o semplicemente leggere un libro in un caldo pomeriggio estivo.

Non serve per forza un grosso sacrificio economico. Basta un po' di fai da te e un pizzico di creatività per ottimizzare il proprio giardino e renderlo un valore aggiunto della propria abitazione. 

MATERIALI Il primo passo è scegliere i giusti materiali: ogni complemento d’arredo deve essere infatti resistente al tempo e alle intemperie ma allo stesso tempo strizzare l'occhio all'estetica. In estate, infatti, i raggi solari possono comunque danneggiare i materiali mentre i temporali estivi sono sempre dietro l'angolo. Ancora peggio se gli arredi sono destinati a rimanere all'esterno anche in autunno o inverno. L’alluminio, il wicker, il rattan e il legno trattato sono i materiali più indicati.

ARREDAMENTO Quando invitiamo amici o parenti sono indispensabili sgabelli, divani, pouff, cuscini e amache sono la soluzione ideale per rendere il giardino accogliente anche se si ha poco spazio a disposizione. Per dare un tocco d’eleganza in più, il complemento d’arredo indispensabile è la poltrona sospesa o un piccolo dondolo. Disponibili in numerosi stili, modelli differenti e strutture classiche o contemporanee, avrete solo l’imbarazzo della scelta.

TAVOLO Il grande vantaggio di avere un giardino è quello di poter organizzare anche pranzi e cene all'aperto. Il tavolo diventa quindi fondamentale: chi ha poco spazio può optare per un tavolino pieghevole, se invece lo spazio abbonda si può scegliere un tavolo in legno da 6 posti. Per un tocco in più, puoi dedicarti alla cura dei dettagli scegliendo tessuti dai colori sgargianti per le tovaglie e piante aromatiche per diffondere un odore piacevole e allontanano zanzare e insetti.

GAZEBO D'estate il sole picchia e diventa indispensabile una struttura per creare un'ampia area d'ombra. Se non esiste già una copertura è meglio munirsi di un gazebo. La scelta non è facile perché ci sono vari aspetti da considerare come il tipo di materiali utilizzati, i modelli disponibili sul mercato e le dimensioni: quello in legno è perfetto per chi ha a disposizione degli ampi spazi. Sono strutture molto stabili, che offrono un grande comfort. Il gazebo in ferro è robusto e molto resistente e permette di realizzare delle strutture leggere ma stabili al contempo stesso. Il gazebo in alluminio sono strutture leggere che possono essere facilmente smontate e rimontate. Quelli pieghevoli, invece, sono meno resistenti ma molto leggeri, facili da smontare e poco ingombranti.

ILLUMINAZIONE Se al mattino fa troppo caldo, è la sera il momento ideale per godersi il giardino. Servono quindi luci decorative ma al tempo stesso efficienti e sostenibili. Si può scegliere fra diverse tipologie: i lampioncini possono essere installati su pali e paletti personalizzati. Gli applique da parete, funzionali e raffinate ma non meno eleganti, sono ideali per l’illuminazione esterna occupando pochissimo spazio. Esistono poi i LED, caratterizzati da prestazioni efficienti e consumi ridotti: i faretti emettono un fascio di luce perfetto per illuminare statue, alberi, siepi, fontane o facciate. Le barre, invece, sono consigliabili per chi vuole mettere in risalto i confini degli spazi esterni ma possono essere posizionate per evidenziare vasi, panchine, gazebo, ringhiere e scalini. 

Torna in alto