La scommessa di Umberto Cassano: "Iconacasa è in continua espansione. Tassi dei mutui? Resteranno bassi” In evidenza

La scommessa di Umberto Cassano: "Iconacasa è in continua espansione. Tassi dei mutui? Resteranno bassi”

Membro del Direttivo ma anche Direttore commerciale di Euroansa per la rete Iconacasa: Umberto Cassano si racconta tra la situazione del mercato dei mutui in Italia e la crescita del franchising. Fuori dall’ufficio? I due pilastri sono famiglia e calcio.

Prima di parlare di presente, diamo un’occhiata al passato. Chi eri prima di Euroansa? Quando hai esordito nel mondo dell’intermediazione finanziaria?
“La mia attività è iniziata nel 1998, precisamente il 10 settembre. All’epoca facevo parte di una società in franchising e a partire da quel giorno non ho fatto oltre che questa professione: il consulente finanziario. Nel corso degli anni sono cresciuto professionalmente trasformando la mia posizione lavorativa: da semplice agente/collaboratore a responsabile e infine team manager nell'ultimo periodo”.

E poi è arrivata Iconacasa. Come è nata questa partnership?
“Iconacasa l'ho conosciuta circa 7 anni fa grazie a una pratica che curai all'attuale presidente e cofondatore, Giancarlo Quassia, all’epoca il responsabile di un’agenzia immobiliare. C’è stata subito grande sintonia infatti, appena Iconacasa ha mosso i primi passi, è subito nata la nostra partnership”.

"Collaborare con un franchising è complicato, ci sono tanti equilibri da dover gestire. Ma è normale: dove c'è business la situazione non è mai semplice".

Da Direttore commerciale di Euroansa, qual è il tuo parere su Iconacasa? Cosa significa collaborare con un franchising?
“Iconacasa è una grande realtà, in continua espansione. Una realtà vera, una realtà viva. Certo, collaborare con un franchising è complicato perché ci sono tanti equilibri da dover gestire, tante situazioni alle quali dover fare fronte. Ma è normale: dove c'è business la situazione non è mai semplice”.

 

Spostiamo il focus dell’intervista sulla tua specialità: i mutui. Qual è il tuo parere sull’attuale mercato?
“Se parliamo di tassi e quindi di ‘pricing’, attualmente il mercato dei mutui è ancora in un buon momento. Molto più complicato il discorso che riguarda tempi di istruttoria e erogazione delle pratiche a causa dell'affollamento delle stesse nelle banche”.

La pandemia ha avuto inevitabili ripercussioni anche sul mercato dei mutui con tassi a livelli mai così bassi. Secondo te la tendenza resterà questa?
“Direi di sì. Gli indici di mercato e quindi i tassi sono ancora bassi e per il momento continueranno a restare ai minimi considerando lo stato di salute dell'economia italiana e generale”.

"Il mercato dei mutui è in un buon momento. Molto più complicato il discorso che riguarda tempi di istruttoria e erogazione delle pratiche a causa dell'affollamento delle stesse nelle banche".

Adesso basta parlare di lavoro. Sappiamo che la tua più grande passione è il calcio, infatti sei sempre uno dei protagonisti di Iconaleague! Cosa fai nel tempo libero?
“Fuori dall'ufficio, per il poco tempo che mi resta durante la giornata, sono soprattutto il papà di tre figli a cui prova a trasmettere amore e serenità oltre ai valori secondo me davvero importanti: lealtà, sacrificio e impegno. Certo, quando posso mi concedo qualche partitella a calcio!”.

Torna in alto