Logo
Stampa questa pagina

Professionisti e imprese, pagare col POS conviene: arriva il credito d’imposta del 30%

Professionisti e imprese, pagare col POS conviene: arriva il credito d’imposta del 30%

Dal 1° Luglio è entrata in vigore la norma del Decreto Fiscale che prevede un credito d’imposta delle commissioni per le transazioni effettuate mediante carte

Pagare col bancomat professionisti e imprese conviene di più. Dal 1° Luglio è entrata in vigore la norma del Decreto Fiscale che prevede un credito d’imposta delle commissioni per le transazioni effettuate mediante carte. Una misura importante considerando che da questo mese è anche scesa la soglia limite di uso del contante, passato da 3mila a 2mila euro. E nel 2021 scenderà ancora per favorire i pagamenti digitali, ridurre l'utilizzo del contante e combattere l'evasione.

Significa che i professionisti, singoli o in studi, potranno ottenere un credito d’imposta nella misura del 30% delle commissioni applicate dai prestatori di servizi di pagamento e regolate con carte di credito, debito o prepagate ovvero mediante altri strumenti di pagamento elettronici tracciabili.

C'è un solo grande requisito da rispettare: l’accesso all’incentivo fiscale è riservato ai soli operatori con ricavi o compensi, nell’anno d’imposta precedente, di ammontare non superiore a 400mila euro Il credito d’imposta può essere usato esclusivamente in compensazione, tramite modello F24, dal mese successivo a quello di sostenimento della spesa: Inoltre, va riportato nella dichiarazione dei redditi relativa al periodo d’imposta di maturazione del credito e in quelle degli anni seguenti, fino a quando se ne conclude l’utilizzo.

COME SI RICHIEDE Il bonus fiscale del 30%, che va richiesto attraverso il software indicato dall’Agenzia delle Entrate, è accreditato il mese successivo a quello in cui sono state affrontate le spese (si deve fare domanda il 20, sempre del mese successivo). Importante sottolineare come il credito non concorra alla formazione del reddito ai fini delle imposte sui redditi e dell’Irap.

 

Ultima modifica ilVenerdì, 03 Luglio 2020 15:20
ICONACASA SPA Franchising Immobiliare © 2019 All Rights Reserved. P.IVA 03332911209