Case nuove, crescono prezzi e domanda: Milano la città migliore In evidenza

Case nuove, crescono prezzi e domanda: Milano la città migliore

L'analisi di Abitare Co sul primo semestre 2019: in Italia la domanda cresce del +4,2% e i prezzi del +2,6%. 

Il mercato delle case nuove italiane continua a dare segnali di grande vitalità con domanda, offerta e soprattutto prezzi in crescita e una città che primeggia più di altre, ovvero Milano. Sono i dati che emergono dall'indagine della società di intermediazione immobiliare Abitare Co. focalizzata sulle nuove residenze nelle principali 8 città italiane.

Analizzando i numeri, emerge che nei primi sei mesi dell’anno il mercato dei nuovi immobili rappresenta il 12% dell'offerta totale del nostro Paese: la domanda è salita del +4,2%, l'offerta del +1,6% e i prezzi del +2,6%. Milano fa registrare la performance migliore per incremento delle vendite (+8,3%), maggiore offerta (22,3% sul totale) e tempi di vendita ridotti. Sul fronte dei prezzi, però, in testa c'è Bologna (+4,8%) mentre il capoluogo lombardo è poco sotto, al +4,5%. 

Proseguendo nella classifica, dopo Milano e Bologna troviamo la Capitale, Roma, con +5,7%, Genova (+3,8%), Napoli (+3,5%), Torino (+1,6%), Palermo (+1,4%) e Firenze (+1,4%). Il prezzo medio al mq per acquistare il nuovo è di 4.230 euro: le città più care da questo punto di vista sono Milano con 5.250 (+4,5% su base semestrale) e Roma con 5.150 (+2,2%); seguono Firenze con 4.850 (+1,1%), Torino con €4.550 (+2,4%) e Napoli con 3.900 (+2,6%).

"Le previsioni sono positive per tutta la seconda parte dell'anno, anche se restano le incognite sul 2020 derivanti soprattutto alle dinamiche macroeconomiche del Paese – sottolinea Alessandro Ghisolfi, responsabile del Centro Studi di Abitare Co –. Fra le grandi città, Milano probabilmente amplierà ancora di più il suo distacco, sia in termini di vendite che di crescita dei prezzi, rispetto al resto d'Italia".

 
Ultima modifica ilLunedì, 05 Agosto 2019 08:32
Torna in alto