Articoli filtrati per data: Venerdì, 27 Settembre 2019

Immobiliare, le previsioni di S&P: i prezzi in Italia scenderanno anche nel 2020

Secondo l'agenzia di rating nei prossimi due anni i prezzi delle abitazioni continueranno a scendere: -0.9% nel 2019 e -0,4% nel 2020

I prezzi delle case italiane ed europee continueranno a viaggiare a due velocità. È questa la previsione emersa dal tradizionale report biennale di Standard & Poors che evidenzia come tra il 2019 e il 2020 mentre nel resto del Vecchio Continente i prezzi degli immobili continueranno a crescere, nel nostro Paese assisteremo a un'ulteriore flessione, che si aggiunge a quella degli ultimi anni.

In Europa Secondo l'agenzia di rating, infatti, le misure di sostegno monetario messe in atto dalla Bce dovrebbero tenere i tassi bassi ancora a lungo: tradotto significa condizioni di finanziamento più accomodanti che dovrebbero sostenere la domanda di immobili. L'unica eccezione dovrebbe essere rappresentata dal Regno Unito su cui incombe l'incubo Brexit: Secondo S&P, con un accordo i prezzi degli immobili potrebbero riprendersi, in caso contrario, ci potrebbe essere una netta diminuzione.

In Italia La stagnazione economica spinge al ribasso l'occupazione e il reddito e di conseguenza prolunga la contrazione dei prezzi delle abitazioni: già nel primo trimestre del 2019 sono scesi del 0,8%, ma se le cose non dovessero cambiare il 2019 si chiuderebbe al -0.9% e l'anno successivo le previsioni non sono tanto migliori (-0,4% nel 2020) 

Le vere zavorra del real estate italiano sono le vecchie abitazioni e quelle situate nelle regioni meridionali. Al contrario i prezzi delle nuove abitazioni sono in aumento dalla fine del 2017. I prezzi hanno iniziato a riprendersi anche nelle regioni più dinamiche del nord industriale, come Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna, e a Milano, in luglio, sono aumentati di quasi il 4% rispetto all'anno precedente

 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS